Guizzo vincente di De Kleijn

Guizzo
Guizzo

Altra tappa, altro sprint alla Parigi-Nizza. Stavolta ad avere la meglio su tutti è stato l’olandese Arvid de Kleijn, che sul traguardo della seconda frazione da Thoiry a Montargis ha beffato Laurence Pithie e Dylan Groenewegen e ha dato il primo successo nel World Tour al team Tudor di Fabian Cancellara. Il neozelandese Pithie è pure il nuovo leader della generale.

-Lo spagnolo Juan Ayuso ha sorpreso tutti facendo sua la cronometro d’apertura della Tirreno-Adriatico. A Lido di Camaiore il 21enne ha infatti beffato di appena 1 secondo Filippo Ganna. Miglior elvetico Marc Hirschi a 52".

Parigi-Nizza,1a tappa a Kooij

Kooij
Imago Kooij

Olav Kooij ha messo la firma sulla prima tappa della Parigi-Nizza, conclusasi come previsto in volata. Sul traguardo di Les Mureaux, l'olandese ha regolato al fotofinish Mads Pedersen e Laurence Pithie al termine dei 158km di gara, caratterizzati dalla fuga di Stefan Bissegger. L'elvetico è subito partito all'attacco insieme ad altri due corridori, ma i tre sono stati ripresi dal gruppo a 39km dall'arrivo.

Strade Bianche a Pogacar

Pogacar
Imago Pogacar

Tadej Pogacar ha vinto in solitaria le Strade Bianche, bissando il successo del 2022. Lo sloveno ha sferrato l'attacco vincente sul Monte Sante Marie a ben 81km dall'arrivo. 

Al termine dei 215km lo sloveno ha preceduto di oltre 2'40" il lettone Toms Skujins e il belga Maxim van Gils. Sebastian Reichenbach è risultato il miglior elvetico chiudendo 55o a 16'26". 

In campo femminile si è imposta la campionessa del mondo Lotte Copecky, alla seconda affermazione in carriera. La belga ha preceduto l'italiana Elisa Longo Borghini e l'olandese Demi Vollering, vincitrice della scorsa edizione.

Zanetti sul podio in Spagna

Linda Zanetti
Human Powered Health Cycling Linda Zanetti

Linda Zanetti è salita sul gradino più basso del podio domenica nella Clasica de Almeria, gara di 102km disputata attorno a Puebla de Vicar, in Spagna. La 21enne della Human Powered Health Cycling ha vinto la volata per il terzo posto, chiudendo alle spalle della statunitense Lauren Stephens e della compagna ucraina Yuliia Biriukova. INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID: INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID: INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID: INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID: INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID: INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID: INFORMAZIONI GENERALIHome Publication:RSI radiotelevisione della Svizzera italianaState:PublishedContent Type:StoryID:

BMX, Claessens fa doppietta

Zoé Claessens
KEY Zoé Claessens

Zoé Claessens ci ha preso gusto. A Brisbane, dopo il successo di sabato, la vodese (campionessa europea di BMX in carica) si è ripetuta, portando a quattro il totale di trionfi in CdM.

A Van Eetvelt l'UAE Tour

Lennert van Eetvelt
KEY Lennert van Eetvelt

E' Lennert van Eetvelt il successore di Remco Evenepoel nell’albo d’oro dell’UAE Tour. Con uno straripante guizzo nel finale della 7a tappa, il 22enne belga si è involato verso il successo più prestigioso dell’ancor giovane carriera. Nulla da fare per Jay Vine, che aveva assunto il comando della generale al termine della 3a frazione, così come per l’altro australiano Ben O’Connor, rimasto beffato per soli 2" nella classifica finale.

-Marc Hirschi ha vinto la Drôme Classic tagliando in solitaria il traguardo di Etoile-sur-Rhône dopo 189km di corsa. Il rossocrociato ha staccato i compagni di fuga a 4km dal traguardo.

Visma trionfa con Tratnik

Jan Tratnik
KEY Jan Tratnik

La Visma non si è lasciata sfuggire il successo nella gara d'apertura della stagione fiamminga. A imporsi nell'Omploop Het Nieuwsblad è però stato Jan Tratnik e non gli ultimi due vincitori Wout van Aert (terzo) e Dylan van Baarle. Lo sloveno ha preceduto in uno sprint a due il tedesco della UAE Nils Politt. Miglior elvetico Stefan Kueng, che ha chiuso 16o nel gruppo degli immediati inseguitori.

TdS, traguardo sul Gottardo

A tre mesi e mezzo dal via, il percorso a forti tinte ticinesi dell’edizione 2024 del Tour de Suisse è stata interamente svelata.

Se già si sapeva che il 13 giugno la 5a tappa, con partenza da Ambrì e traguardo a Carì, sarebbe stata tutta rossoblù, ora sono stati annunciati ufficialmente anche l’arrivo sul passo del San Gottardo della 4a frazione (che prenderà avvio da Rüschlikon) e la partenza (come nel 2022) da Locarno della 6a (la quale si concluderà a Blatten-Belalp).

Svelato anche l’arrivo a Regensdorf della 2a tappa, che scatterà da Vaduz.