Anche Marco Mueller dà forfait

Marco Mueller
KEY Marco Mueller

Diversi infortuni stanno colpendo le squadre di National League e di conseguenza pure la Nazionale di Patrick Fischer, che ha dovuto apportare alcune modifiche al roster per i Beijer Hockey Games, al via il 9 febbraio.

Costretto a fare a meno oltre al biancoblù André Heim e al bianconero Marco Mueller, anche di Andrea Glauser e Nico Gross, il selezionatore ha chiamato al loro posto Dario Meyer, Yannick Zehnder, Lukas Frick e David Aebischer.

Per quest'ultimo si tratterà dell'esordio assoluto con la maglia della Nazionale A, impegnata all'esordio giovedì contro la Finlandia.

Rinnovata l'alleanza Renault-Nissan

Nissan e Renault hanno ormai le quote d'azionariato "incrociate" al 15%
Nissan Media Library Nissan e Renault hanno ormai le quote d'azionariato "incrociate" al 15%

Renault ha presentato lunedì a Londra la rinnovata alleanza con Nissan, già comunicata ai mercati lo scorso 30 gennaio, con l’azionariato incrociato al 15% tra i due partner.

I Consigli di amministrazione (CdA) hanno dato il via libera all'operazione annunciando anche progetti comuni in America Latina, India ed Europa. Si ê confermato che il gruppo francese scenderà dal 43 al 15% nel partner giapponese, che continuerà a sua volta ad avere una quota del 15%.

L'obiettivo ultimo "non è riequilibrare la partnership", ma innanzi tutto massimizzare le opportunità "di business" di ciascuno, mentre i progetti industriali tra i due gruppi continuano.

Violazioni finanziarie del City?

City
Reuters City

Il Manchester City è stato accusato dalla Premier League di aver commesso delle infrazioni alle regole finanziarie e ora rischia una penalità di punti o, addirittura, l'esclusione dal massimo campionato inglese.

I Citizens dovranno difendersi davanti a una commissione indipendente che sarà incaricata di stabilire i fatti accaduti tra le stagioni 2009-10 e 2017-18.

Secondo la FA, tra le diverse accuse, i dirigenti del City non avrebbero fornito "in buona fede" le informazioni esatte della situazione finanziaria del club e inoltre avrebbero violato le regole del fair-play finanziario.

Sisma registrato anche in Svizzera

Percepito anche dai sismografi elvetici
keystone Percepito anche dai sismografi elvetici

Il forte terremoto che ha colpito la Turchia centro-meridionale è stato sentito anche in Svizzera. Le prime onde sismiche hanno raggiunto la stazione di misurazione di Zurigo circa sei minuti dopo la scossa, ha annunciato il Servizio sismologico svizzero (SED) del Politecnico di Zurigo.

La scossa che si è verificata alle   02.17 ora svizzera vicino alla città di Gaziantep è stata seguita undici minuti dopo da di assestamento di magnitudo  6.7. Forti scosse sono state avvertite fino nel nord della Croazia. 

Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, spiega il SED, si prevedono altri movimenti di assestamento nella regione, anche violenti.

A Kiev nessun cambio nei ministeri

Batterie di missili Patriot identiche a quelle destinate da Washington all'Ucraina
Reuters Batterie di missili Patriot identiche a quelle destinate da Washington all'Ucraina

Non ci saranno cambiamenti ai vertici del Ministero della Difesa ucraino questa settimana. Ad affermarlo è sul suo canale Telegram David Arakhamia, capo dei parlamentari del partito Servitore del Popolo del presidente Volodymyr Zelensky.

Secondo Arakhamia, invece, questa settimana saranno nominati il nuovo ministro dell'Interno e il nuovo capo dell'SBU, ossia i servizi d'intelligence di Kiev.

Tuttavia, proprio ieri, domenica, lo stesso Arakhamia aveva detto che il capo dei servizi segreti militari Kyrylo Budanov sarebbe stato nominato nuovo ministro della Difesa in sostituzione di Oleksii Reznikov.

Stephan annuncia il ritiro

Tobias Stephan
KEY Tobias Stephan

A fine stagione Tobias Stephan chiuderà la sua carriera. Protagonista in quasi 800 partite di NL ma solo 7 in questa stagione, il portiere 39enne ha annunciato il ritiro attraverso i canali social del Losanna, club per cui difende la gabbia dal 2019. "Il mio corpo non mi permette più di essere al 100% al servizio della squadra. Ritirarsi è per tanto una scelta logica e realista", ha spiegato lo zurighese.

No a concessioni o tregua

Il fuoco di un mortaio ucraino bombarda le postazioni russe alla periferia di Kharkiv
Keystone Il fuoco di un mortaio ucraino bombarda le postazioni russe alla periferia di Kharkiv

Nessuna concessione negoziale, nessuna tregua: questa la posizione di Kiev secondo quanto scrive il consigliere presidenziale Miykhailo Podolyak sul suo canale Telegram.

"Qualsiasi concessione - scrive il consigliere di Zelensky lunedì - è una capitolazione e non la tollereremo in nessuna circostanza. Una tregua temporanea porterà soltanto alla fase successiva della guerra scatenata da Mosca in Ucraina.

Intanto il presidente Volodymyr Zelensky ha presentato alla Verkhovna Rada, il Parlamento ucraino, i decreti per estendere di altri 90 giorni la legge marziale e la mobilitazione generale che erano in scadenza il 19 febbraio.

Zuffa a Chiasso, un ferito e un arresto

La zuffa di domenica mattina a Chiasso ha causato un ferito e portato a un arresto
Keystone La zuffa di domenica mattina a Chiasso ha causato un ferito e portato a un arresto

Un litigio che ha visto coinvolte due persone è avvenuto domenica poco dopo le 4.00 in corso San Gottardo a Chiasso e ha causato un ferito. Lo comunicano Ministero pubblico e polizia cantonale.

Stando a una prima ricostruzione e per cause che l'inchiesta aperta dovrà stabilire, nel corso dell'alterco un 34enne italiano residente in Italia ha riportato lesioni tali da richiedere il ricovero in ospedale.

E’ stato fermato un 21enne svizzero residente nel Mendrisiotto, per il quale al termine dell'interrogatorio ne è stato disposto l’arresto. Gli accertamenti su cause e dinamica vannon avanti e l'inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Marisa Alfier.