Lazzarini difende l'UNRWA a New York

Il capo dell'UNRWA Philippe Lazzarini
Reuters Il capo dell'UNRWA Philippe Lazzarini

Lo smantellamento dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA), richiesto da Israele, porterebbe al sacrificio di "un’intera generazione di bambini" e "getterebbe i semi" per futuri conflitti, ha avvertito il suo capo, Philippe Lazzarini, intervenendo lunedì all’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York.

"Smantellare l’UNRWA è sconsiderato. Così facendo, sacrificheremo un’intera generazione di bambini, seminando i semi dell’odio e di futuri conflitti", ha dichiarato Lazzarini.

Il capo dell'UNRWA ha definito "naïf" pensare che la scomparsa dell’Agenzia possa avvenire senza minacciare la pace e la sicurezza mondiali.

Belgio, sventato attentato a Bruxelles

Lo rivela la Procura belga
Keystone Lo rivela la Procura belga

Le forze dell'ordine del Belgio hanno sventato un attentato terroristico che "nel giro di poche settimane" avrebbe preso di mira "concretamente" una sala concerti a Bruxelles.

Lo ha reso noto lunedì la procura federale del Belgio all'indomani del blitz antiterrorismo condotto tra le città di Bruxelles, Ninove, Charleroi e Liegi che ha portato all'arresto di quattro persone, di cui tre minorenni, sospettate di essere legate all'estremismo islamico.

Il maggiorenne è stato tradotto davanti a un giudice istruttore di Bruxelles specializzato in terrorismo ed è stato accusato di partecipazione "alle attività di un gruppo terroristico".

Tel Aviv ritira ambasciatore all'ONU

L'ambasciatore isrealiano all'ONU Gilad Erdan
Keystone L'ambasciatore isrealiano all'ONU Gilad Erdan

Israele richiama il suo ambasciatore all’ONU in seguito al "silenzio" sulle violenze sessuali attribuite ad Hamas. Lo riferiscono fonti governative israeliane.

"Ho ordinato al nostro ambasciatore all’ONU, Gilad Erdan, di ritornare in Israele per consultazioni immediate in seguito al tentativo di mettere a tacere le informazioni sugli stupri di massa commessi da Hamas e dai suoi collaboratori il 7 ottobre", ha scritto su X il ministro degli Esteri Israel Katz.

Sempre lunedì, l'esercito israeliano ha accusato l'agenzia ONU per i rifugiati palestinesi (UNRWA) di impiegare "più di 450 terroristi" a Gaza, sulla base dei suoi servizi di intelligence.

Argentina, "peggior epidemia" di Dengue

Pericolo zanzare
Keystone Pericolo zanzare

L’Argentina sta soffrendo la peggior epidemia di dengue della sua storia, con oltre 57’000 casi dall’inizio dell’anno e 38 persone decedute, tra cui un neonato e due adolescenti.

Lo riferisce il ministro della Sanità della provincia di Buenos Aires, Nicolas Kreplak, secondo cui l’epidemia in corso "ha superato tutti i rilevamenti storici di cui siamo in possesso".

Gli epidemiologi avvertono che il peggio, più  2500% rispetto al 2023, forse "non è ancora arrivato". Alcuni dei governi provinciali segnalano il taglio di fondi alla Sanità messo in atto dal governo ultraliberista di Milei e la mancanza di una campagna di prevenzione adeguata.

"Batterò di nuovo Trump"

Biden cerca di (auto)convincere
Keystone Biden cerca di (auto)convincere

Joe Biden è fiducioso di vincere nel 2024 e non ha mai dubitato di correre di nuovo, secondo quanto confidato da lui stesso in un lungo profilo del New Yorker sulla sua "ultima campagna".

"Ricordate che nel 2020 mi avete detto che non avrei vinto? E che poi nel 2022 mi avete detto che ci sarebbe stata un'onda rossa (repubblicana, ndr), che invece non c'è stata?". 

Nel 2024, continua il presidente degli Stati Uniti, "penso che vedrete la stessa cosa", afferma. "Sono l'unico che abbia mai battuto Trump. E lo batterò di nuovo", assicura. "Corro ancora perché sono davvero orgoglioso di quanto fatto e voglio continuarlo. Sono ottimista per il futuro". 

Aborto in Costituzione francese

Il premier francese Gabriel Attal. Dietro di lui Yael Braun-Pivet, presidente del Congresso
keystone Il premier francese Gabriel Attal. Dietro di lui Yael Braun-Pivet, presidente del Congresso

I 925 parlamentari francesi, deputati e senatori, riuniti lunedì in Congresso (Assemblée Nationale e Senato) nella reggia di Versailles hanno approvato l’inserimento del diritto all’aborto nella Costituzione.

La Francia è il primo Paese che decide di inserire l’interruzione volontaria di gravidanza nella propria Carta fondamentale. Sono stati 780 i voti a favore.

La seduta è stata presieduta da Yael Braun-Pivet, prima presidente donna del Congresso.

SEGUE

Contraccezione forzata, denuncia inuit

Vita artica a Nuuk, la capitale groenlandese
Keystone Vita artica a Nuuk, la capitale groenlandese

Sottoposte alla contraccezione con la spirale senza il loro consenso: è quanto sostengono le 143 donne, nate in Groenlandia, che hanno presentato lunedì una denuncia contro lo Stato danese che aveva organizzato con discrezione questa campagna negli anni ‘60 e ‘70.

"Le mie clienti hanno scelto di farlo perché non hanno ricevuto risposta alla loro richiesta di risarcimento in ottobre", ha annunciato l’avvocato Mads Pramming, precisando che "i loro diritti umani sono stati violati".

Alla fine degli anni Sessanta, la Danimarca attuò una politica contraccettiva per limitare la natalità nel territorio artico. A rivelarlo, nel 2022, una serie di podcast trasmessi in tv.

Kiev sabota ponte russo,danni non gravi

Blindati russi diretti al fronte, in una foto d'archivio
keystone Blindati russi diretti al fronte, in una foto d'archivio

I servizi segreti militari ucraini hanno rivendicato il sabotaggio con esplosivi di un ponte ferroviario sul fiume Chapaevka nei pressi di Samara, città russa lontana 750 km dal confine con l'Ucraina. Stando a quanto affermano, veniva usato per i trasporti da una vicina fabbrica militare e sarà inutilizzabile "a lungo". 

Fonti russe hanno confermato l'esplosione alle 6 locali di lunedì (le 2 del mattino in Svizzera) - causata da "interferenze non autorizzate".

Affermano però che il traffico -sospeso in un primo tempo- è già ripreso. Le immagini rintracciabili su Telegram non evidenziano danni strutturali. Attacchi analoghi erano già avvenuti in passato.