PRIMA VOLTA DI MEILLARD IN SLALOM

Meillard
freshfocus Meillard

Loic Meillard ha vinto il suo primo slalom in carriera imponendosi tra i paletti stretti ad Aspen. Il 27enne ha preceduto il tedesco Linus Strasser e il norvegese Henrik Kristoffersen, mentre Clément Noel, in testa dopo la 1a manche, ha inforcato.

Il romando ha offerto un'ottima prestazione in condizioni difficili, chiudendo in bellezza un weekend strepitoso dopo i due secondi posti in gigante alle spalle di Odermatt. 

Il leader della specialità Manuel Feller ha concluso al quinto rango, mentre il secondo miglior elvetico è stato Marc Rochat, undicesimo.

Gut-Behrami ancora a podio

Lara Gut-Behrami
KEY Lara Gut-Behrami

Il secondo super G di Kvitfjell si è trasformato in una lotta di nervi a causa della nebbia che ha prima ritardato e poi interrotto diverse volte la gara, fino al definitivo stop dopo la numero 41. A dimostrarsi più fredda è stata Federica Brignone che ha preceduto Lara Gut-Behrami.

La ticinese, con il suo 89o podio in CdM, porta il suo vantaggio nella generale a 385 su Mikaela Shiffrin, superata pure dall’italiana (a -326).

Nella specialità la 32enne di Comano sale a 540 punti, con Cornelia Huetter, solo 7a, a quota 471, mentre la trionfatrice di oggi è a 466.

INCREDIBILE TRIONFO DI ODERMATT

Odermatt
KEY Odermatt

Marco Odermatt non si ferma più, nemmeno quando le condizioni sono avverse. Il nidvaldese, incredulo, ha colto un incredibile nono successo su nove in stagione e il 12o di fila in gigante imponendosi anche nella seconda gara del weekend.

Terzo dopo la prima manche, Odi ha commesso un grosso errore nella prima parte della seconda manche ma ha comunque scavalcato Loic Meillard, secondo come venerdì, e il norvegese Alexander Steen Olsen, solo 17o. Sul podio è allora salito il suo connazionale Timon Haugan. 

Altra buona prova di Thomas Tumler, ottavo, e di Gino Caviezel, decimo.

Odermatt terzo dopo la 1a manche

Odermatt
KEY Odermatt

Marco Odermatt non ha dominato nella prima manche del secondo gigante del weekend ad Aspen. Partito con il pettorale numero 7, il nidvaldese, a caccia del nono successo stagionale e del 12o consecutivo nella specialità, ha chiuso al terzo posto accusando un ritardo di 0"32 dal norvegese Alexander Steen Olsen. Meglio di lui ha fatto Loic Meillard, secondo a 0"09 dal leader.

"Niente calcoli, sfrutto la forma"

Lara Gut-Behrami
KEY Lara Gut-Behrami

Gut-Behrami si gusta l'8a vittoria dell’inverno e il vantaggio di 25 punti nella classifica di SG sull’immediata inseguitrice Huetter: "Era importante prendere un po’ di margine nella graduatoria di specialità. Ho gestito molto bene la parte inferiore".

Intanto il vantaggio nella generale su Mikaela Shiffrin è salito a 305 punti a 7 gare dal termine: "Provo solo a fare del mio meglio. È sempre positivo essere davanti all’arrivo. Ma non inizio a fare calcoli".

"Da una parte tutto sembra facile, ma basta poco perché l’equilibrio si rompa", ha chiuso la 32enne.

GUT-BEHRAMI TRIONFA A KVITFJELL

Lara Gut-Behrami
KEY Lara Gut-Behrami

Lara Gut-Behrami si è imposta nel primo super G del weekend di Kvitfjell. La ticinese, all’8o successo dell’inverno e il 22o nella specialità in CdM, ha preceduto di un soffio le austriache Cornelia Huetter, sua prima inseguitrice nella classifica di disciplina, e Mirjam Puchner, che erano state rapidissime nei primi due intertempi.

La 32enne elvetica in classifica generale porta a 305 punti il vantaggio su Mikaela Shiffrin, sempre ferma ai box, quando mancano sette gare alla fine.

A punti sono andate anche Delia Durrer, velocissima in alto, Jasmina Suter e Priska Nufer.

Stagione finita per Jasmine Flury

Jasmine Flury
Keystone Jasmine Flury

Jasmine Flury ha dovuto annunciare la fine anticipata della propria stagione. La campionessa del mondo di discesa ha indicato sul proprio profilo Instagram che soffre di problemi al ginocchio destro, iniziati dopo un colpo subito durante la seconda discesa di Crans-Montana. La 30enne grigionese aveva rinunciato alla trasferta a Kvitfjell, per le gare di questo weekend, al fine di sottoporsi a dei nuovi accertamenti clinici, che hanno evidenziato dei danni alla cartilagine.

ODERMATT IMBATTUTO IN GIGANTE

Odermatt
KEY Odermatt

Ottavo successo su otto gare stagionali per Marco Odermatt, che ha vinto anche il gigante di Aspen. Il nidvaldese ha preceduto Loic Meillard per una bellissima doppietta rossocrociata, conquistando l'11a vittoria di fila tra le porte larghe e assicurandosi la coppa di specialità con 3 prove d'anticipo.

Ha invece sfiorato il podio Thomas Tumler, quarto  a 0"16 dal norvegese Atle Lie McGrath.

Giornata da ricordare anche per il lituano cresciuto in Ticino Andrej Drukarov, per la terza volta in carriera tra i migliori 30 in Coppa del Mondo con il 28o rango.